La solidarietà non va in pensione

0
195

LECCE (di Stefania Capone) – L’anno scolastico è terminato. Come di rito, si fa un bilancio complessivo nell’ultimo Collegio dei docenti, occasione tra l’altro per salutare colleghi e personale ATA prossimi alla pensione. L’idea che la seduta possa svolgersi on line viene fortunatamente subito scartata dalla Dirigente, prof.ssa Loredana Di Cuonzo, che infatti oggi emana una luce particolare. Sembra voglia abbracciarci tutti solo con lo sguardo. Rispettando le doverose misure di sicurezza, siamo di nuovo tutti lì, nel nostro grande atrio e la gioia di ritrovarsi è quasi palpabile.

In questa atmosfera calda e rassicurante c’è posto anche per un atto di amore e solidarietà: il personale che dal primo settembre sarà ufficialmente in pensione devolve in beneficenza l’intera somma raccolta e destinata all’acquisto del loro regalo, una piccola parte alla Protezione civile, la restante all’Associazione ONLUS.

Riportiamo di seguito la lettera di ringraziamento che il Presidente della suddetta Associazione, don Giovanni Mattia, ha voluto carinamente farci recapitare.

 

Associazione

Fondo di Solidarietà Permanente

Alla Cortese Attenzione del Corpo Docente Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” di Lecce

Carissimi, in questo momento di fragilità, che il nostro Paese sta vivendo, ci riempie il cuore sapere che c’è chi come Voi continua a guardare al prossimo, rendendo concreto, con. la vostra offerta,.il valore della solidarietà. Con grandi sforzi e sacrifici, abbiamo continuato con le nostre consuete attività, prima fra tutte i viaggi della Bimbulanza, l’ambulanza pediatrica che, dal 2012, trasporta gratuitamente minori, con personale sanitario a bordo, presso i Centri di eccellenza sparsi lungo tutto it Paese.

Inoltre, abbiamo significativamente potenziato l’attività del nostro Centro Ascolto, offrendo buoni spesa e generi di prima necessità a famiglie in difficoltà.
Ci siamo sentiti in dovere di manifestare, anche in questa circostanza, la nostra vicinanza all’ospedale, al personale sanitario e ai pazienti, attraverso la donazione di dispositivi di protezione individuate a favore della Centrale del 118 di Asl Lecce e di altri reparti del nosocomio salentino che ne avevano denunciato la carenza.

Molto presto, non appena l’evolversi dell’evento epidemiologico in corso lo consentirà, riprenderemo anche quella forma di volontariato ospedaliero della animazione da corsia, p comunemente conosciuta come clownterapia, di cui siamo i precursori in provincia di Lecce, sin dal lontano 2001.

Tutto questo è possibile solo grazie a chi, come voi, continua ad avere .fiducia in noi, sposa i nostri stessi obiettivi e, soprattutto, rende concreti i valori della solidarietà e dell’attenzione verso il prossimo.

Vi stringo nel mio p sincero abbraccio.

II Presidente

Giovanni Mattia

È stato un anno difficile, è vero, ma forse è servito a tutti noi per riscoprire i veri valori della vita, quelli che ci tengono vicini anche a metri di distanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here