Serie A: Natale senza regali per il Lecce

0
59
LECCE CAMPIONATO 2019-2020 SQUADRA SOTTO LA CURVA MICHEL CAPUTO/SILPRESS

LECCE (di Riccardo Miglietta) – Vacanze natalizie da dimenticare per il Lecce di Fabio Liverani che incassa il secondo ko consecutivo dopo quello di Brescia, prendendo in casa 3 “purceddhruzzi” tutt’altro che dolci dal Bologna del tenace Sinisa Mihajlovic. Al “Via Del Mare” finisce 2-3 ed il 2019 si chiude senza sorrisi davanti al pubblico amico.

Gli emiliani allungano la loro striscia positiva dopo la vittoria contro l’Atalanta salendo a quota 22 punti e guadagnando l’ottavo posto in classifica, al contrario dei salentini che purtroppo non riescono ad uscire da questo periodo negativo, non vincendo ancora una volta in casa e scendendo al quart’ultimo posto, a quota 15 punti.

Dopo un gol annullato a Babacar al 10′ per posizioner di off-side, gli ospiti controllano l’intero primo tempo assediando quasi sempre la porta difesa da Gabriel e penetrando in area di rigore senza però buttare la palla in porta che entrerà solo al 43′ con il gol Riccardo Orsolini arrivato da un cross di Poli che porta in vantaggio i bolognesi.

Secondo tempo leggermente più attento dei giallorossi che provano ad alzare il baricentro inserendo Shakhov, Farias e La Mantia anche dopo il raddoppio firmato Soriano su assist di Palacio. I giallorossi ci provano ancora al 62′ con una punizione di Falco, ma il Bologna cala il tris 3 minuti dopo grazie alla doppietta dell’ottimo Orsolini che mette a sedere Calderoni con una doppia finta in piena area e trafigge l’icolpevole Gabriel.

Il Lecce riesce a segnare nel finale di match i due gol della bandiera con Babacar e Farias purtroppo inutili per le speranze degli 11 di Liverani che perdono ancora una volta in casa e ora rivolgono le loro attenzioni al mercato di riparazione di gennaio più che mai necessario per mantenere accese le speranze di salvezza. I tifosi, soprattutto gli Ultrà della Curva Nord, mantegono un atteggiamento di paziente attesa. Da applausi a fine gara i cori rivolti a tutta la squadra, chiamata a riunirsi davanti al settore intitolato a Lorusso e Pezzella per essere spronata a dare il massimo, con la promessa di avere i propri fedelissimi sempre al fianco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here