Il monolito scomparso

0
222

LECCE (di Valentina Anglani) Nella regione desertica sud-orientale dello Yutan, negli Stati Uniti era stato ritrovato un monolito che ora risulta scomparso. Questo monolito di metallo sin da subito ha suscitato la curiosità del pubblico e, sebbene il luogo preciso del ritrovamento non fosse mai stato confermato dagli archeologi, diversi escursionisti lo hanno trovato.

Il monolito di metallo alto circa 3 metri e mezzo ha scatenato le più svariate ipotesi su come fosse arrivato lì, secondo alcuni è stata un’opera degli alieni, secondo altri è stato collocato lì da anonimi uomini, opzione quest’ultima più accreditata dalle forze dell’ordine che hanno ironizzato sull’origine extraterrestre del monolito.

Alcuni hanno sottolineato la somiglianza con l’opera d’avanguardia di John McCracken, morto nel 2011. Altri ancora hanno notato l’analogia con il film di fantascienza Odissea nello Spazio” di Stanley Kubrick del 2001.

Durante la notte del 27 novembre quest’opera è stata però rimossa, si sta ancora indagando sugli autori del “furto” che sono stati probabilmente agevolati dalla scarsa frequentazione del luogo e dall’assenza di telecamere. La polizia ha subito dichiarato di non averlo rimosso in quanto considerato “proprietà privata su suolo pubblico”.

 

Nello stesso posto però è stata ora ritrovata una piccola piramide di metallo, che alimenterà ancora di più la curiosità è la fantasia sull’origine di questi oggetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here