Una moda colorata per star bene

0
265

LECCE (di Sofia Martella) – Rosso, giallo, verde, blu, viola, bianco…sbizzarritevi come più volete e fate della vostra moda una gioia a colori!

È stato dimostrato infatti che la cromoterapia, dal greco χρώμα “colore” e θεραπεία “terapia”, influisce positivamente sulla nostra mente, riscontrando così un buon risultano sul nostro organismo.

La cromoterapia  ha origini antichissime: già gli Egizi e i Greci dipingevano con colori precisi gli ambienti di cura e utilizzavano unguenti e pietre colorate per combattere svariati dolori fisici.

Ogni individuo percepisce i colori a suo modo, provando diverse emozioni a seconda del nostro stato d’animo.

Ma come i colori influenzano il cervello?

Lo stimolo sensoriale ricevuto alla vista del colore viene immediatamente elaborato dall’amigdala (situata in profondità del lobo temporale dell’encefalo), la quale coordina gli stati emotivi, che producono a loro volta una risposta inconscia. Infatti le aree celebrali della visione e di altri sensi sono collegati con l’amigdala, la quale integra gli stimoli come esperienze individuali. In questa maniera il significato emotivo individuale generato da quel senso visivo influenza le nostre emozioni e di conseguenza altri aspetti della coscienza ovvero la percezione, il pensiero e il processo decisionale.

Anche l’ippocampo gioca un ruolo importante nelle emozioni insieme all’amigdala. Oltre ad essere coinvolto nel recupero delle informazioni di recente formazione, è infatti importante per il ricordo esplicito, ovvero cosciente, di eventi emozionali, al contrario dell’amigdala che è rilevante per la memoria emotiva implicita e quindi non cosciente.

Quindi, visto il beneficio dei colori, potete divertirvi a realizzare le più simpatiche ed entusiasmanti nuance anche nella moda. Il rosso, il colore dell’amore e dell’energia fisica, contribuisce a innalzare la temperatura corporea e stimola la pressione sanguigna e inoltre è impiegato come coadiuvante nei trattamenti per curare sintomi di depressione, impotenza, dolori articolari, sintomi influenzali, sonnolenza, stanchezza e spossatezza.

Il blu, tinta dai toni freddi, induce calma, serenità e pace interiore, esercitando così un effetto rilassante sulla mente e di conseguenza anche sul corpo. La calma che fa nascere mentalmente, infatti, porta i muscoli a rilassarsi. Aiuta a risolvere problemi di insonnia, agitazione, nervosismo e stress e stimola la concentrazione. Riduce pressione arteriosa e battito cardiaco, portando così a una calma totale.

Il giallo è sinonimo di allegria.  Ha un effetto detox: elimina le tossine, fa bene all’apparato digerente e stimola la digestione. Nei periodi di inappetenza e stanchezza, questa nuance aiuta a ritrovare appetito, energia e sorriso.

Il verde è un vero antidoto contro l’ansia. È conosciuto con il comune proverbio “verde, la speranza mai si perde” e infatti il verde aiuta ad affrontare i problemi critici e ad affrontare le scelte più difficili con maggiore serenità. Oltre all’ansia, il verde è un ottimo rimedio per mal di testa persistenti.

L’arancione è il perfetto rimedio contro la tristezza. Viene utilizzato per curare problemi tiroidei e asmatici. Da un punto di vista psichico, viene consigliato per ritrovare ottimismo e allegria.

Il viola aumenta la creatività e la fantasia. A livello fisico giova nei problemi connessi alla pelle, ai reni e alla vescica.

Quindi cosa aspettate? Colorate la vostra vita, ma anche il vostro guardaroba!

  1. Prendete esempio dalla regina Elisabetta…lei sì che sa rallegrarsi…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here