Dietro le quinte dei Progetti di Alternanza Scuola Lavoro

0
1379

LECCE – ”L’alternanza scuola lavoro è uno strumento che offre a tutti gli studenti della scuola secondaria di secondo grado l’opportunità di apprendere mediante esperienze didattiche in ambienti lavorativi privati, pubblici e del terzo settore ”. Questo è quanto dichiarato nella legge 107/2015 (La Buona Scuola).

Alla medesima attività sarà riconosciuto, nell’anno 2017/18, un ruolo fondamentale nell’esame di Stato poiché considerata dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) un progetto di grande funzione educativa.

Qual è stato il reale impatto del nuovo provvedimento sugli studenti? A tal proposito, sono stati intervistati alcuni alunni delle prime e seconde liceali del Liceo Classico-Musicale “G. Palmieri’’ e i tutor dei rispettivi enti che li hanno ospitati per far emergere criticità e punti di forza.

È sorta, infatti, una forte suddivisione tra studenti soddisfatti e meno, poiché purtroppo a causa della disponibilità limitata delle aziende sul nostro territorio, non sempre è stato possibile rispettare le scelte e le inclinazioni di ogni singolo studente.

Sicuramente è anche un progetto positivo ma, come tutte le novità, solo il tempo permetterà di eliminare le imperfezioni e migliorare l’organizzazione interna, dato che finalmente ci si è resi conto di dover abbattere quelle frontiere che separano lo studio dall’applicazione anche per i licei.

 

Articolo realizzato dagli alunni Gaia Caroppo, Martina Pagano e Veronica Taurino del Liceo Classico Musicale “G. Palmieri” nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro previsto dalla legge 107/2015

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here