MARTA CONSIGLIA/ Tenetela d’occhio: si chiama VV

0
631

LECCE (di Marta Grattagliano) – Arriva in punta di piedi, sussurrando, una nuova promessa nel mondo di Maciste Dischi: si fa chiamare “VV” e si, finalmente una ragazza giunge nella casa discografica a fare la cresta a quei bei maschietti. Sappiamo ancora poco e nulla su di lei ma una cosa è certa: ci sta già facendo innamorare della sua musica.

Dalla Maciste ce la raccontano così prima della pubblicazione del suo primo pezzo: “Ci ha mandato dei provini splendidi, canzoni piccole, piccole, intime e dolci registrate e suonate nella sua stanza con chitarra e PC. Ci siamo innamorati di questo diamante grezzo e abbiamo deciso di presentarvelo così com’è, nessuno studio di registrazione, nessuna post produzione. Proprio quei “provini” così magici e personali  saranno di tutti. Canzoni a chilometro zero, diciamo. Qualcuno lo chiama LO-FI, noi lo chiamiamo comunque pop”.

Ed infatti è proprio così! Delicatamente arriva al cuore e lo avvolge come una coperta calda durante questi primi freddi, dunque scoperta perfetta da fare proprio in questo periodo dell’anno: l’ultima dolce sorpresa di questo 2019.

Abbiamo avuto modo di ascoltare due canzoni, “Moschino” e “Notte”, che trovo davvero brillanti. Vocalità interessante e originale, stile e personalità pure. In questi giorni potete trovarla all’apertura di due concerti del nostro amato Fulminacci, nonché suo collega in Maciste e altra perla rara di talento, che ha finalmente iniziato il suo tour. Tenetela bene d’occhio, sono sicura che farà tanta strada!