Il Liceo Palmieri e l’indirizzo biomedico: cosa ne pensano gli studenti?

0
323

LECCE (di Martina Marzo e Rachele Romano) – Il 6 giugno si inaugurerà al Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” di Lecce l’indirizzo biomedico. All’incontro di apertura parteciperanno il dott. Donato De Giorgi, Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Lecce, il dott. Domenico Rocco, Consigliere dell’Ordine e i docenti del Comitato tecnico-scientifico. Il nuovo indirizzo è volto a offrire una preparazione tecnico-scientifica agli studenti che desiderino intraprendere il percorso universitario medico-biologico, dopo il conseguimento della maturità classica.

Il percorso formativo, che sarà proposto agli alunni a partire dall’anno scolastico 2018/’19, prevede un’ora di Scienze Naturali rispetto al curricolo scolastico tradizionale e lo studio dell’inglese tecnico-scientifico. Offre inoltre percorsi di alternanza scuola-lavoro mirati e seminari, che si terranno due volte al mese, con medici e docenti di Scienze Motorie.

L’ampliamento dell’offerta formativa in questa direzione è stata fortemente voluta dalla dirigente scolastica del Liceo, la professoressa Loredana Di Cuonzo, che ha permesso in questo modo di coniugare Scienze e materie umanistiche, discipline apparentemente separate, ma in realtà strettamente legate.

Cosa ne pensano i diretti interessati? Di seguito l’intervista ad Alessia Petrelli, studentessa del penultimo anno che aspira alla facoltà di Medicina.

Perché vorresti studiare medicina?

Vorrei diventare medico perché desidero dare il mio aiuto alle persone che soffrono, e ritengo che la medicina rivesta un ruolo fondamentale nell’evoluzione della civiltà”.

Ritieni che gli studenti che aderiranno all’indirizzo biomedico promosso dal Liceo possano essere agevolati nello studio della medicina rispetto a chi invece ha seguito un percorso di formazione classica tradizionale?

Sì, credo sia un’importante occasione per gli studenti del Liceo Classico che spesso sono scoraggiati da coloro che ritengono sia necessario aver studiato in un Liceo Scientifico per affrontare i test di medicina”.

Ti stai preparando privatamente per superare i test di ammissione alla facoltà?

Sì, ma pur non avendo difficoltà nello studio privato, avrei preferito affrontare i test agevolata da una preparazione biomedica”.

*Articolo realizzato nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro previsto dalla legge 107/2015

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here