Fiorentina-Lecce: black saturday per i Viola

0
339

LECCE (di Riccardo Miglietta) – Dopo il Black Friday, la Fiorentina di Vincenzo Montella va incontro anche a un black Saturday che lascia l’amaro in bocca. Il Lecce di Fabio Liverani (senza Mancosu, Falco, Lapadula, Meccariello e Majer) espugna l’Artemio Franchi di Firenze battendo i viola (con le pesanti assenze di Chiesa e Pezzella) 0-1 grazie al gol di Andrea La Mantia al 49’.

Nella prima mezz’ora di partita i padroni di casa mettono sotto pressione il Lecce, con Milenkovic che prova a impensierire Gabriel senza riuscirci. L’occasione più clamorosa arriva al 39’ con un colpo di testa di Dalbert che si spegne sul fondo.

Ad inizio ripresa, la Fiorentina perde il gioiello Ribéry a causa di un problema alla caviglia destra dovuto ad uno scontro con Tachtsidis che lascia il posto a Boateng. Il Lecce passa in vantaggio al 49’ con il suo numero 19 che deposita in rete l’assist di Shakhov.

La Fiorentina, nonostante vari tentativi soprattutto dopo gli ingressi di Ghezzal e Pedro, non riesce ad abbattere il muro difensivo dei giallorossi guidato da Lucioni, uscendone sfinita al termine della partita accompagnata da fischi assordanti dei tifosi toscani.

Montella è ormai alle corde dopo le minacce di esonero arrivate nel post partita. Il Lecce guadagna una vittoria fondamentale per tenere lontana la minaccia della zona retrocessione e recuperando punti si diverse rivali nella corsa alla salvezza. Tre punti che, come affermato dal vicepresidente Corrado Liguori, valgono come 6.

LE STATISTICHE: Possesso palla 62%-38%, tiri in porta 6-5, tiri fuori 10-0, calci d’angolo 9-2, fuorigioco 1-2, falli 13-20, cartellini gialli 1-3 MARCATORI: La Mantia 49’