Palmieri in onda!

0
164

LECCE (di Giorgia Giustizieri) “Buongiorno e benvenuti, siamo sintonizzati su radio Onda su Onda, sono le 09.10 and this is Johnny Parker!”. È così che l’intera 2ªE del liceo classico Giuseppe Palmieri di Lecce ha iniziato la giornata per l’intera settimana dall’8 all’11 gennaio 2020. Si è trattato infatti di un innovativo percorso di alternanza scuola-lavoro che ha visto coinvolti i giovani palmierini nell’Onda su Onda Radio Libere Festival, nato dalla volontà di celebrare la nascita delle radio libere e la rivoluzione che questo fenomeno ha portato con sé.

Il format del Festival si è sviluppato attraverso la creazione di quattro rubriche di contenuti, Storia e Cultura, Dibattiti, Exposition, Live Event On air/Off air, e di un palinsesto di programmazione. Gli studenti hanno avuto l’opportunità di cimentarsi per la prima volta nel meraviglioso mondo della radiofonia, imparando a conoscerlo da vicino e soprattutto mettendo alla prova se stessi. I ragazzi, infatti, non sono stati dei semplici spettatori, ma sono stati continuamente coinvolti da conduttori del calibro di Johnny Parker, Tommaso Barone, Andrea Antonaci, Stefania Sorrentini, e molti altri ancora, che hanno dato loro occasione di essere i veri e propri speaker del festival. Giorno dopo giorno, la timidezza iniziale è sparita, permettendo a ciascun palmierino di intervistare importati pionieri della radio e di presentare le proprie canzoni preferite. Il divertimento non è però finito qui: fra un intervento e l’altro, il mitico dj Solero ha fatto ballare l’intero pubblico, facendo divertire ragazzi e docenti accompagnatori. Sebbene all’inizio di quest’esperienza i più giovani fossero diffidenti, durante questo percorso ciascuno di loro è stato colpito a fondo dal fascino della radio e si è reso conto che il moderno Spotify non è il solo modo per ascoltare la musica. La radio ha dato loro occasione di far sentire la propria voce e di mettersi in gioco: questa è una magia senza tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here